Traduci sito in:

itzh-CNenfrdejaptrues

Portali scolastici

ministero istruzione

iscrizioni online

pnsd

scuola-chiaro

sidi

fse 2014-20

pon in chiaro

indire

testata grande
𝗖𝗢𝗠𝗨𝗡𝗜𝗖𝗔𝗧𝗢 𝗣.𝗢.𝗡.
 
PON 314x157
Nell’ultima parte dell’anno gli alunni del Diaz sono con soddisfazione impegnati in interessanti e innovativi progetti finanziati dal fondo sociale europeo (PON FSE) per l’acquisizione di nuove competenze.
Le proposte messe in campo che coinvolgono alunni, dalla prima primaria alla seconda media, prevedono ben 12 moduli fondati sulla valorizzazione dell’inclusione, sviluppati per migliorare le competenze e collegati idealmente dal filo conduttore dell’innovazione didattica.
È un piacere condividere con la comunità le belle esperienze che gli alunni stanno vivendo divertendosi. La scuola mette a disposizioni risorse, tempi e spazi per l’ampliamento dell’offerta formativa, in questi giorni di allentamento di restrizioni da pandemia, che sembra essere ritornato appieno il luogo di crescita e di gioia di apprendere e migliorarsi insieme.
Gli interventi che si stanno svolgendo e che termineranno nel mese gi giugno sono:
 
1. 𝑴𝒊𝒄𝒓𝒐 𝒄𝒐𝒏𝒔𝒊𝒈𝒍𝒊𝒐 𝒄𝒐𝒎𝒖𝒏𝒂𝒍𝒆 - Simulazione del consiglio comunale dei bimbi con il quale le nuove generazioni si confrontano in modo genuino ma rigoroso alle dinamiche di rappresentatività e di gestione del bene comune. Con questo intervento, indirizzato ad alunni di quinta, si sta attuando il Service Learning che è una proposta pedagogica che unisce il Service (la cittadinanza attiva, le azioni solidali, l’impegno in favore della comunità) con il Learning (lo sviluppo di competenze tanto sociali quanto, e soprattutto, disciplinari), affinché gli allievi possano sviluppare le proprie conoscenze e competenze attraverso un servizio solidale alla comunità. Le attività didattiche partono da situazioni problematiche reali e fanno sì che gli studenti siano parte attiva nel processo di apprendimento. La metodologia promuove l’ideazione di percorsi di apprendimento (learning) finalizzati alla realizzazione di un servizio (service), che soddisfi un bisogno vero e sentito sul territorio nell'ambito della cultura e dell'ambiente;
2. 𝑳𝒂 𝒔𝒕𝒐𝒓𝒊𝒂 𝒅𝒊 𝑳𝒂𝒕𝒆𝒓𝒛𝒂 e dell’istituto Diaz per alunni delle classi quarte per l’educazione alla cittadinanza attiva e che darà la possibilità di conoscere la storia della città di Laterza ed in particolare del istituto Diaz che quest’anno compie 90 anni dalla sua costruzione. Nel laboratorio gli studenti diventano consapevoli che l'attenzione alle vicende complesse del presente chiamano in causa le conoscenze di storia generale, ai fini di una prima comprensione del mondo.
3. 𝑳𝒂𝒃𝒐𝒓𝒂𝒕𝒐𝒓𝒊𝒐 𝒅𝒊 𝒎𝒂𝒏𝒊𝒑𝒐𝒍𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆 per alunni di terza e quinta che dovranno in sinergia collaborare anche tenuto conto delle differenti abilità manipolative date dalla differenza di età. Un aspetto centrale della pedagogia del tinkering è l'idea di un “projectory” ovvero di “progetto” e “traiettoria”. Il percorso laboratoriale si basa su esplorazione e sperimentazione. Facendo uso di vari materiali, gli studenti sono incoraggiati a ideare e realizzare progetti attraverso i quali si sviluppano le abilità come la creatività, la comunicazione e lavoro di gruppo, inventando soluzioni e mettendo alla prova le loro creazioni, anche per divertirsi, utilizzando spesso materiali di riciclo, con lo sviluppo delle attività di manipolazione.
4. 𝑳𝒂𝒃𝒐𝒓𝒂𝒕𝒐𝒓𝒊𝒐 𝒅𝒊 𝒍𝒆𝒕𝒕𝒖𝒓𝒂 per alunni delle classi orientato all’acquisizione di competenze alfabetiche funzionali. Lo stile e le regole di discussione devono essere basati sul rispetto e sull’accoglienza dei reciproci punti di vista basandosi sull'educazione all'ascolto. Nel laboratorio, la discussione nei gruppi di lettura viene guidata da un moderatore che svolge una funzione essenzialmente metodologica e fornisce al gruppo spunti e strumenti utili per la discussione, vigila sul rispetto delle regole che il gruppo autonomamente si è dato. Le attività dei gruppi di lettura sono svolte all’interno della biblioteca “che sono il luogo fisico in cui abitano i libri” o all’aria aperta.
5.-6. 𝑬𝒏𝒈𝒍𝒊𝒔𝒉 𝒇𝒐𝒓 𝒑𝒖𝒑𝒊𝒍𝒔 e 𝑬𝒏𝒈𝒍𝒊𝒔𝒉 𝒇𝒐𝒓 𝒔𝒕𝒖𝒅𝒆𝒏𝒕𝒔 sono due moduli per il miglioramento delle competenze di lingua straniera inglese rispettivamente indirizzati a bimbi di prima primaria e a ragazzi di prima e seconda media. Sono tenuti da esperti esterni madrelingua e sottolineano l’impegno della scuola per il miglioramento delle capacita di comunicazione il lingua inglese degli alunni.
7. 𝑺𝒄𝒖𝒐𝒍𝒂 𝒅𝒊 𝒅𝒆𝒃𝒂𝒕𝒆 per alunni di prima e seconda media. Il debate è un confronto di opinioni, regolato da modalità specifiche tra interlocutori che sostengono una tesi a favore e una contro. La metodologia didattica prevede che la posizione a favore o contro possa essere anche non condivisa dai partecipanti, che devono essere in grado di portare le argomentazioni adeguate, con regole di tempo e di correttezza, senza pregiudizi e prevaricazioni, nell’ascolto e nel rispetto delle opinioni altrui, dimostrando di possedere flessibilità mentale e apertura alle altrui visioni e posizioni. Gli esercizi di documentazione ed elaborazione critica del laboratorio, che i ragazzi svolgono per preparare un debate, insegnano loro l’importanza dell’imparare a imparare e del lifelong learning, perché nella società della conoscenza occorre costruire, gestire e aggiornare il proprio sapere in un mondo complesso. Per questo anche in ambito professionale la comunicazione e la gestione dei conflitti sono tecniche da imparare. Sostenere consapevolmente un dibattito ben regolato è una competenza chiave.
8. 𝑰𝒍 𝒍𝒊𝒏𝒈𝒖𝒂𝒈𝒈𝒊𝒐 𝒅𝒆𝒍 𝒕𝒆𝒂𝒕𝒓𝒐 per alunni di seconda primaria e nel solco di una pratica didattica che si propone negli anni al fine di sviluppare competenze artistico espressive. Le attività del laboratorio, infatti, mirano a stimolare la creatività come percorso personale di ciascuno, come scambio di idee, di apprendimento e di integrazione sociale. I partecipanti sono coinvolti nella scoperta dell’arte quale unione di teatro, musica e danza attraverso la preparazione e realizzazione di uno spettacolo.
9. 𝑪𝒐𝒅𝒊𝒏𝒈 𝒆 𝒓𝒐𝒃𝒐𝒕𝒊𝒄𝒂 per i bimbi di classi terze primaria con il quale si punta a rafforzare Il pensiero computazionale, il coding e la robotica educativa che costituiscono un innovativo e potente strumento per lo sviluppo delle abilità cognitive e del pensiero procedurale. Il laboratorio è dedicato all’apprendimento dei principi di base della programmazione con l’utilizzo di strumenti e kit robotici. Si ringraziano tutti i docenti e il personale coinvolto come tutor, esperto o supporto nella realizzazione dei progetti europei.
10. 𝑺𝒄𝒂𝒄𝒄𝒉𝒊 𝒂 𝒔𝒄𝒖𝒐𝒍𝒂 per alunni delle classi quarte e quinte. L’impatto dell’attività ludico-sportiva, attraverso il gioco degli scacchi, come già sperimentato, ha sui giovani considerevoli effetti positivi, in termini di recupero della socializzazione e sviluppo delle competenze logiche. La proposta didattica, che si sta attuando favorisce la riduzione dello stress e dell’ansia, la percezione dell’altro e la concentrazione, il rispetto delle regole e la comprensione delle intenzioni altrui e a regolarsi di conseguenza.
11. 𝑳𝒂𝒃𝒐𝒓𝒐𝒓𝒂𝒕𝒐𝒓𝒊𝒐 𝒅𝒊 𝒔𝒄𝒊𝒆𝒏𝒛𝒆 che coinvolge alunni di prima e seconda media. Le STEM vanno nella direzione di un approccio integrato alle discipline di ambito scientifico. Nel laboratorio si offre agli alunni il confronto con l’oggetto di studio (un problema reale o un fenomeno riprodotto in laboratorio), si pongono delle domande significative, si formulano e confrontano delle ipotesi, le si verificano attraverso esperimenti da loro progettati e se ne discutono i risultati con i propri compagni e con il docente per concludere con una nuova domanda di ricerca.
12. 𝑷𝒓𝒐𝒈𝒆𝒕𝒕𝒂𝒛𝒊𝒐𝒏𝒆 𝒆 𝒔𝒕𝒂𝒎𝒑𝒂 3𝑫 che vede protagonisti alunni di scuola secondaria di primo grado. Il percorso laboratoriale si basa su esplorazione e sperimentazione con l’utilizzo di materiali di riciclo e di strumenti di fablab. Facendo uso di vari materiali, gli studenti sono incoraggiati a realizzare progetti attraverso i quali si sviluppano le abilità come la creatività, la comunicazione e lavoro di gruppo, inventando soluzioni e mettendo alla prova le loro creazioni, anche per divertirsi, utilizzando spesso materiali di riciclo, con lo sviluppo delle attività di manipolazione, e strumenti per il making (stampanti 3d). Particolare attenzione è riservata alla progettazione e realizzazione di oggetti in 3d.
Si ringrazia il personale interno ed esterno che nei diversi ruoli sta dando le gambe e la testa a questo importante progetto che sta fornendo tante soddisfazioni.
arte
arte arte
coding
coding coding
debate
debate debate
lettura
lettura lettura
micro
micro micro
scacchi
scacchi scacchi
scienze
scienze scienze
storia laterza
storia laterza storia laterza
teatro
teatro teatro
0
0
0
s2smodern
Utilizzo dei cookie

Questo sito utilizza cookie di tipo tecnico, per cui le informazioni raccolte non saranno utilizzate per finalità commerciali nè comunicate a terze parti.
Potrebbero essere presenti collegamenti esterni (esempio social, youtube, maps) per le cui policy si rimanda ai portali collegati, in quanto tali cookie non vengono trattati da questo sito.